IGT Rosso Veronese – TheoBroma – Antolini 2006

Cabernet Sauvignon, Corvina, Croatina e Rondinella. Raccolte tardi, tardissimo, lasciate in fruttaio a riposare, a fare “dolcissimi” sogni, vinificati adagio adagio, con una fermentazione sul bucciame che è una piccola eternità. Questo è TheoBroma di Antolini, un vino slow, un vino interessantissimo, una bottiglia (quella scolata) ancora in piena evoluzione.
Il colore è frutto di questa lunga, persistente e “pesante” estrazione. Un rubino carico carico carico. Bello nel bicchiere, o meglio .. come è bello vedere muovere questo vino nel bicchiere! Ha un non so che di sexy. Compatto, mattonato, si aggrappa in lacrime suadenti, totalmente e preoccupatamente alcoliche! Che sia polposo e ricco di volumetrici gradi alcolici non ci si mette tanto a capirlo, credetemi.
E poi il naso.
Da prima un alcol davvero netto e tanto, quasi arrogante, per niente gentile.
Ma un attimo, un soffio dopo, questo prestigiatore alcolico si fa più timido, apre il suo mantello damascato, e dal cilindro  … voilà … altro che coniglio … (non siate maliziosi), frutta, confettura di marasca, di ciliegia, poi terziari netti e umidi, la foglia del tabacco, il muschio ed ancora una nota secca, tostata e pungente del cacao, ma di quello buono per davvero (omen nomen?).
In bocca è impegnativo, pieno, caldissimo, calore stemperato o forse meglio dire mozzato solo grazie ai tannini talmente vigorosi da far pensare ad una evoluzione ancora lunga (ve lo avevo detto che era slow!) e, immagino, strepitosa.
Un vino davvero interessante, perfetto nei suoi disequilibri.

Voto_8.0 (grandi potenzialità)

2 pensieri su “IGT Rosso Veronese – TheoBroma – Antolini 2006”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *